be_ixf;ym_202201 d_19; ct_50
CHIUDI
Dylan Ferrandis at the 2018 Paris Supercross
NEWS

Anderson Re di Parigi, dominio nel Supercross di Francia

Nov 182018

Ci sono poche gare più entusiasmanti della notte del Supercross di Parigi. La combinazione tra atmosfera, la nuova “La Defense Arena”, pubblico e alcuni dei talenti di SX ed MX Freestyle rendono questo evento uno dei più attesi del calendario.

Per l’edizione 2018, Parigi dà il benvenuto al campione AMA Jason Anderson e il pilota Husqvarna Zach Osborne, impegnati nel week end per contendersi il titolo di “Re”. ““È stato fantastico venire qui, i fan sono unici.” Ha dichiarato Jason. “Ho duellato con tutti gli altri piloti e non è stato sempre facile, ma ce l’abbiamo fatta. È stato un ottimo allenamento perché questi ragazzi sono veramente veloci. Questi eventi mi aiutano a migliorarmi e a gestire la situazione sotto pressione.” 

È stata la prima avventura in Europa per Anderson (#21), che ha dovuto fare i conti con la presenza e la velocità di Dylan Ferrandis (Star Yamaha). Il vincitore del Motocross delle Nazioni ha viaggiato dall’America fino a casa per far impazzire di gioia i propri tifosi. Dylan ha ottenuto un ottimo risultato il sabato, con la vittoria della semi finale, ma un errore nel Main Event ha fatto sì che rimanesse fuori dal podio. La domenica è andata molto meglio, la seconda posizione del Main unita agli altri risultati (tra cui la vittoria in Superpole) ha fatto sì che Ferrandis concludesse in seconda posizione nella classifica generale.

 

Un pensiero va a Weston Peick vittima di un brutto incidente il sabato, questi episodi rivelano la natura estrema del supercross e di quanto sia labile la differenza tra un successo ed un disastro.

 

Il fascino di Parigi si mescola con il magnetismo di questa disciplina, c’è un’ aura speciale intorno all’evento, qualcosa che lascia dei piloti come Ferrandis assetato di gloria e del tifo del pubblico. Raramente i riders vengono così osannati come a La Defense Arena. La Francia dovrà attendere un altro anno per godere ancora una volta di questo spettacolo, mentre a breve ci sarà l’appuntamento di Ginevra che è pronta a dare il benvenuto a team e piloti.

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE