be_ixf;ym_202110 d_21; ct_100
CHIUDI
Action shots from 2019 France MXGP in Saint Jean d'Angely
NEWS

Ritorno emozionante per Febvre al Gran Premio di Francia

May 272019

I dubbi sulla quantità di sudore e sangue necessari per conquistare il podio al MXGP sono svaniti con la storia di Romain Febvre di Monster Energy Yamaha in Francia. Il ventisettenne ha fatto una prestazione eccezionale contro ogni aspettativa al Gran Premio di casa a Saint Jean D’Angely per il settimo round su diciotto della serie.

Il campione del mondo 2015 aveva provato a gareggiare con la sua moto da factory la settimana precedente al Gran Premio di Portogallo e prima di allora la sua ultima presenza in un paddock risale a marzo. Il numero 461 si è dovuto fermare dopo essersi rotto il piede destro in due punti durante la seconda moto dell’evento inaugurale della stagione in Argentina.

Un intervento chirurgico, la riabilitazione, cinque eventi a bordo pista, un lento reinserimento in Portogallo e poi Febvre si è ritrovato nuovamente in mezzo alla calca nel test intenso, difficile e veloce di Saint Jean. “Non ho guidato per tutta la settimana perché ho avuto la febbre” ha affermato. “Sono venuto qui senza alcuna aspettativa.”

 

Ma le tribolazioni non sono finite. Febvre è riuscito a fare una partenza brillante sulla sua Yamaha blu e nera, prima di subire un altro piccolo incidente in moto 1. “Sono stato colpito da una pietra che mi ha provocato una ferita all’occhio, il sangue ha cominciato a scorrere sulla mascherina e mi hanno dovuto mettere dei punti.”

 

L’asso francese ha ammesso che il piede gli fa ancora male, ma nonostante la forma fiacca per via del virus influenzale e l’occhio gonfio non ha pensato minimamente di perdersi la seconda gara.“Sono riuscito ad andare in testa nella seconda moto e le cose sono state molto più semplici” ha ammesso. “Non ero in forma perfetta e ho provato a rilassarmi il più possibile. Ho fatto una bella prestazione considerato il mio stato.”

 

 

I risultati di Febvre in quinta e seconda posizione sono stati accolti con grande entusiasmo, così come il suo vantaggio e la lotta con Tim Gajser che ha portato il pilota francese nuovamente sul podio dall’ultimo conquistato in Svizzera la scorsa estate. “È stato un percorso lungo” ha ammesso. “È stato bello essere in testa. Quando arrivi alla linea di partenza, sai che sentirai tutti i fan e quando i motori sono spenti il loro boato ti avvolge.”

Con il pubblico in visibilio e il ritorno di Febvre, anche Yamaha ha espresso soddisfazione per i due podi dietro Tim Gajser. Per la seconda settimana di fila, Arnaud Tonus di Monster Energy Wilvo Yamaha ha raggiunto la top tre dimostrando il suo potenziale dopo il suo personale percorso di recupero da infortuni. “Non so cosa aspettarmi” ha ammesso estasiato. “La scorsa settimana ero così felice e ho gareggiato bene, sorpassando e facendo partenze buone e questa settimana è successo di nuovo. Sono super felice e grato. Mi sento molto sicuro adesso sulla moto e cercherò di continuare così.”

 

Tonus ha anche fatto luce su quanto sia difficile gestire il terreno in Francia. “C’erano tante pietre sulla pista e ho fatto fatica con alcune che mi colpivano sul petto, ma fa parte del gioco” ha affermato. L’MXGP non è una passeggiata.

La Francia ha visto anche risplendere Jago Geerts di Monster Energy Kemea Yamaha che è stato il primo pilota in classe MX2 a spodestare il campione del mondo Jorge Prado dal suo primo posto nella moto di apertura. Il diciannovenne belga ha pressato il pilota spagnolo più di quanto altri piloti abbiano fatto in questa stagione ed è salito sul secondo gradino del podio vincendo il suo secondo trofeo del 2019. Complimenti anche a Clement Desalle in classe MXGP per il suo quarto posto.

 

Desalle è uno dei piloti che assapora l’attesa del round numero otto. L’MXGP volerà a Orlyonok per il terzo Gran Premio di Russia in una pista rapida e scorrevole. Desalle è stato l’unico pilota a rompere il dominio Herlings-Cairoli nella serie 2018 ed è pronto per trionfare nuovamente tra due settimane.

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE