be_ixf;ym_202110 d_23; ct_100
CHIUDI
Images from the twelfth round of the 2019 Monster Energy Supercross season from Seattle, Washington.
NEWS

Ferrandis emerge con il titolo dopo una finale SX da brividi a Las Vegas

May 062019

Sogni realizzati e sogni spezzati sono state le due facce della medaglia al Sam Boyd Stadium lo scorso weekend per la finale della serie 2019 Monster Energy Supercross. Il campionato 250SX West è stato deciso nell’entusiasmante Las Vegas, con Dylan Ferrandis di Star Racing Yamaha che si è accaparrato la sua seconda vittoria della stagione, mentre il detentore della tabella rossa Adam Cianciarulo di Monster Energy Pro Circuit Kawasaki è arrivato al ventesimo posto dopo una caduta, cambiando radicalmente la classifica a favore del pilota francese.

“Ho detto al mio meccanico di dirmi in che posizione si trovava AC. Mi sono concentrato completamente su quello” ha affermato Ferrandis, ex vincitore del gran premio di MX2 e del Motocross of Nations. “Mi ha detto che era quarto, poi terzo e poi al giro dopo decimo e ho pensato “wow, sta davvero succedendo”. È stato folle. Ho fatto la mia partenza migliore di tutta la stagione ed è stato il momento migliore.”

“Penso che sarebbe andata bene se la moto non fosse andata distrutta nella caduta” ha affermato un demoralizzato Cianciarulo. “È stata una sfiga il fatto di non essere potuto tornare in sella a combattere. Ci sono tante persone che mi hanno aiutato a essere lì e anche se non me lo perdonerò mai, volevo vincere anche per loro. Ho fatto quell’errore e vorrei non averlo fatto. Ma non si può tornare indietro e bisogna guardare avanti. Un giorno sarò io a vincere.”

 

Ferrandis si è buttato a capofitto sul traguardo e verso il suo destino. “Vincere il titolo qui a Las Vegas è incredibile. Non riesco a credere che stia succedendo adesso. Sono davvero grato.”

“Tutta la settimana ho scherzato dicendo che saremmo arrivati secondi quest’anno”, ha aggiunto. “AC ha fatto delle buone partenze tutta la stagione, mentre io no e di solito entro il Main Event era già troppo lontano da raggiungere. Abbiamo lavorato sulle partenze questa settimana e ho cambiato tutto: la mia posizione, la mia tecnica.”

 

“Volevo completare la stagione forte e con un bel bonus. Volevo fare una bella gara finale ma quando ho visto che Adam era fuori dalla top ten è stato folle. Siamo sempre fiduciosi fino all’ultimo giro, ma lui è stato forte tutta la stagione. Sono rimasto davvero sorpreso in questa gara. Stasera ce l’ho fatta.”

 

 

“Ho tagliato il traguardo, ho aperto l’acceleratore e ho chiuso gli occhi”ha detto Ferrandis del suo momento di esultazione. “Ho pensato di sognare! Volevo fare il botto davanti al podio, ma il mio team mi ha detto che il motore era al limite!”

 

 

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE