be_ixf;ym_202109 d_17; ct_50
CHIUDI
Shots from Dew Tour in California
NEWS

Lizzie Armanto conquista il secondo posto al Dew Tour Long Beach

Jun 162019

Monster Energy si congratula con Lizzie Armanto per il suo secondo posto al Women’s Skate Park del Dew Tour Long Beach 2019. Davanti a una folla numerosa accorsa per i quattro giorni di festival di musica e skateboard al Long Beach Convention Center, la ventiseienne di Oceanside, California ha conquistato il podio in un campo altamente competitivo con le migliori skateboarder al mondo.

Per la prima volta nella sua storia, il Dew Tour, che si tiene con cadenza annuale, è stato un evento di qualificazione per le olimpiadi. Più di 300 dei migliori skateboarder uomini e donne sono arrivati in California per vincere preziosi punti olimpici. Brasile, Canada, Giappone, Italia, Svezia, Francia, Portogallo e Stati Uniti sono solo alcuni dei paesi che sono stati rappresentati a Long Beach questo weekend. Gli atleti con le migliori posizioni in classifica rappresenteranno i loro rispettivi paesi nella categoria skateboard che farà il suo debutto ai giochi olimpici di Tokyo 2020.

Il livello di competizione è stato molto alto. Da giovedì, centinaia di skater hanno affrontato diversi round di qualificazione. Tra questi solo i primi otto sono passati alle finali di domenica. Nella competizione del Women’s Park, Armanto si è ritrovata a sfidare un forte contingente proveniente dal Giappone, che costituiva cinque delle otto atlete finaliste.

 

Da professionista affermata, Armanto ha tirato fuori i trick giusti per la pista di cemento composta da una sezione deep end accanto a una serie di sponde, estensioni, muri e hip per i passaggi. Dopo aver fatto un po’ di fatica nei primi due tentativi, la skater finlandese americana che rappresenterà la Finlandia alle Olimpiadi ha trovato la sua linea nell’ultima prova: un fungerflip tecnico lien to tail nel deep end, passaggio backside air sulla sponda, backside crailslide e backside disaster sull’estensione, tuck knee invert nel deep end, passaggio frontside air, backside boneless sulla sponda e sad plant sull’estensione le sono valsi 55.00 punti e un secondo posto.

 

Armanto è entrata nella stagione 2019 dopo un anno importante: dopo aver concluso al primo posto un evento del Women’s Skate Park ai Nitro World Games 2018, l’ambasciatrice mondiale dello skateboard femminile ha scritto la storia come prima skateboarder donna ad aver completato il leggendario ostacolo Loop in una sfida presentata dall’icona dello skate Tony Hawk. Il traguardo di Armanto è stato promosso su cartelloni di tutto il mondo in una campagna per il suo sponsor, Vans. Attualmente è ambasciatrice mondiale dello skateboard in luoghi come l’India ed è attualmente endorser di una versione delle Vans slip-on.

L’evento Men’s Street è stato deludente per il campione in carica di SLS Nyjah Huston, che dopo essere emerso dalle semifinali di sabato si è dovuto accontentare di un sesto posto alla sessione Best Trick. Huston ha incantato il pubblico con trick che gli hanno fatto guadagnare tanti punti come il fakie kickflip to blindside backward nosegrind off the bump to Hubba e Half Cab backside Smith revert down the Hubba.

 

Il compagno di squadra Monster di Huston, il canadese Matt Berger ha mancato il podio per una frazione di punto finendo quarto all’ultimo secondo. Dopo aver dovuto gestire i suoi infortuni per la stagione 2018, Berger è tornato alla carica mettendo a segno il suo caratteristico stile tecnico a Long Beach: kickflip frontside noseslide, big spin frontside bluntslide fakie e un kickflip backside tailslide big spin super tecnico sul big rail gli sono valsi Berger 33.93 punti e un quarto posto.

 

Con la conclusione del Dew Tour Long Beach, la prossima occasione per accaparrarsi i punti di qualificazione per le olimpiadi sarà all’SLS World Tour, alla sua seconda fermata il 27 e 28 luglio 2019 al Galen Center di Los Angeles. Non bisogna assolutamente perdere anche gli X Games Minneapolis 2019 dall’1 al 4 agosto per vedere Huston, Armanto, Kelvin HoeflerBergerTrey Wood e il resto del team skateboard Monster Energy contendersi le medaglie all’U.S. Bank Stadium di Minneapolis.

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE