be_ixf;ym_202110 d_21; ct_100
CHIUDI
Arnaud Tonus, yamaha, 2019, mxgp, motocross, Portugal, agueda
NEWS

Tonus e Duncan si redimono al MXGP portoghese

May 202019

Due anni, ventiquattro mesi…tantissime ore di dolore e frustrazione, di sgomento e dubbi che intaccano la fiducia. Per Arnaud Tonus di Monster Energy Wilvo Yamaha è stato un lungo percorso dal suo ultimo podio di MXGP. Lo svizzero aveva esultato per la sua vittoria al Grand Prix giocato in casa nel 2017 dopo aver calcato il podio della prima classe in Italia.

Da allora gli infortuni alle costole e alla spalla hanno gettato il ventisettenne nel dimenticatoio. Ma Wilvo Yamaha è rimasta accanto al pilota e dopo un positivo e proficuo inverno di allenamenti, Tonus è di ritorno per confermare la sua fama di atleta elegante e tecnico del MXGP.

Lo scorso weekend in Portogallo, il suo desidero di rivalsa era palpabile. Tonus aveva già dimostrato la sua intenzione due gare prima in Italia, con il suo quarto posto. Al sesto round del MXGP Tonus è tornato alla ribalta con un punteggio di 3-3 nelle moto nel rapido e scorrevole circuito di Agueda.

“È una sensazione fantastica. È difficile trovare le parole giuste adesso” ha affermato il pilota sul suo terzo posto. “Ne ho passate tante ed è bello essere qui. Voglio ringraziare Louis [Vosters, Team Principal] e tutte le persone alla Yamaha che mi sono state vicine nel periodo più difficile della mia vita. Essere di nuovo qui è bello e sono davvero grato e felice. Ho dovuto davvero lottare.”

 

Sprezzante degli infortuni e delle malattie che hanno caratterizzato i suoi primi anni nella prima classe del campionato mondiale FIM e il suo breve mandato negli Stati Uniti con il Monster Energy Pro Circuit Kawasaki team, Tonus è andato all’attacco del MXGP quest’anno cercando di recuperare.“Non gareggiavo da un anno quindi mi ci è voluto del tempo per tornare in pista” ha ammesso. “L’inverno è stato positivo ed è andato tutto bene, ma durante le gare ho fatto degli errori e ho fatto fatica a superare e a essere aggressivo. Penso davvero di essere migliorato oggi.”

L’MXGP prosegue rapido e implacabile: la terza uscita si avventura in uno dei circuiti più suggestivi del calendario, con il Gran Premio di Francia che si terrà a St Jean D’Angely nella costa occidentale del paese.

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE