be_ixf;ym_202112 d_06; ct_100
CHIUDI
Week two images from the 2019 Rally Dakar
NEWS

Roma e Currie alla Dakar 2019

Jan 212019

La leggendaria Dakar si è conclusa la scorsa settimana. Nani Roma e Case Currie, insieme al Team Monster Energy Can-Am hanno affrontato quasi 5000 Km durante il percorso del rally.

 

Mentre Nani ha deliziato il team ed i suoi fan conquistando il secondo posto nella categoria auto, Casey è stato protagonista del suo debutto, nella corsa più dura al mondo, classificandosi quarto nella categoria Side by Side e vincendo il premio Rookie della Dakar.

 

Casey ha avuto l’opportunità di affiancare, all’ interno del team Monster Energy Can-Am, veterani della Dakar come Farres e Reinaldo Varela, che hanno concluso la loro gara in seconda e terza posizione, nella categoria Side by Side.

 

Il podio conquistato da Nani è il suo miglior risultato conquistato nella Dakar, sin dalla vittoria del rally nel 2014. Un fantastico ritorno per lo spagnolo, dopo il brutto incidente dello scorso anno, con conseguente infortunio al collo e alla testa.

 

Al termine della cerimonia del podio a Lima, Nani ha dichiarato: “La Dakar è una gara davvero dura, è quest’ anno non ha fatto sconti. Abbiamo dovuto gestire molto stress durante le tappe, abbiamo guidato molto su sabbia e dune. Il rally è durato solo dieci giorni quest’ anno, ma è come se ne fossero trascorsi venti. Per l’intera durata della Dakar, il mare è stato vicino e questo ha creato turbolenze e condizioni del percorso mutevoli. Sapevamo in cosa ci saremmo avventurati ma, dopo ventiquattro Dakar, posso assicurarvi che questa è stata una delle più impegnative!”

 

“Ti prepari mesi e mesi per la Dakar, e l’obiettivo è molto alto. Quando ho subito quell’ incidente, durante il terzo giorno di rally l’anno scorso, è stato terribile. Specialmente quando sai di dover aspettare un anno intero prima di poterci riprovare. Quest’ anno ho cercato di essere più costante evitando gli errori. Ne ho fatti un paio durante la corsa, ma fa tutto parte del gioco. Sono molto contento!”

 

Casey ha aggiunto: “Caspita è tutto quello che posso dire. Gareggiare alla Dakar è un’esperienza incredibile. Sono così contento del mio team e del supporto, è anche grazie a loro che sono riuscito a conquistare il quarto posto in categoria e il premio Rookie. Vorrei ringraziare tutti quanti per gli sforzi e i messaggi di supporto che mi sono arrivati nelle ultime due settimane. Hanno fatto la differenza nei giorni in cui le cose non sono andate per il verso giusto. Sono stati dieci giorni di guida sul terreno più insidioso del pianeta. La guida nel deserto è stata per me un’esperienza nuova, le dune sono fantastiche, belle e pericolose allo stesso tempo. La Dakar è davvero l’Olimpo delle corse off-road.”

 

Non perderti la gallery con Nani, Casey e il team Monster Energy Can-Am.

L'APPROFONDIMENTO:

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE