be_ixf;ym_202111 d_30; ct_100
CHIUDI
Monster Army at Simple Session.
NEWS

Monster Army alla scoperta di Tallinn

Feb 082019

Ancora una volta siamo stati testimoni di un’altra performance eccezionale del Monster Army in una delle più grandi competizioni di BMX e skate. Questa volta è stata alla Simple Session di Tallinn. È stato un weekend duro, ma i nostri ragazzi hanno dimostrato che, qualunque sia l’evento, la Monster Army non può fare a meno di far vedere a tutti come si gareggia.

Abbiamo incontrato alcuni dei ragazzi per sapere com’è andata!

Liam Pace,che si è unito al Monster Army solo qualche settimana fa, ha già dimostrato di essere pronto a scrivere la storia. Alla sua prima Simple Session ha già portato a casa un oro. Ha creato un divario talmente ampio rispetto agli altri concorrenti da assicurarsi il dominio nella disciplina dello skate.

 

Avrai tempo di goderti la città?

Dopo l'evento, abbiamo una giornata intera per andare alla sua scoperta. Una volta che vai in un posto nuovo tanto vale visitarlo.

 

C’è una routine che segui prima delle gare?

Non proprio. Cerco di divertirmi in ogni gara, ma a volte il nervosismo prende il sopravvento.

 

Ci sono stati altri rider per cui hai fatto il tifo?

Ivan Federico, su tutti. Quel ragazzo è incredibile! Chi altro è andato alla grande? Jake Wooten! Sono i due che mi vengono in mente adesso. Hanno fatto a pezzi il percorso.

 

Quale pensi sia stato l’aspetto della tua performance che ti ha fatto vincere?

Non saprei. Non sono in grado di valutare la mia performance. Mi stavo solo divertendo. Forse è questo il segreto. Forse sono state le 12 ore di sonno che ho fatto. Chi lo sa?

Brock Horneman è già alla sua terza partecipazione alla Simple Session. Purtroppo, questa volta è caduto durante le qualificazioni. «Alcune volte vinci, altre perdi. La BMX funziona così, quindi non posso lamentarmi» , afferma Brock sull’esperienza di quest’anno. «Di solito cerco di stare calmo, di pensare alla gara e alla bici. Questa volta ero troppo emozionato, ma ho imparato per la prossima volta.»

 

 

Un personaggio un po’ più noto a Tallinn è Justin Dowell, che è rimasto qui per altri sei mesi dopo la Simple Session dell’anno scorso. Quest’anno è stato il terzo di fila per lui e il più grande evento a cui ha preso parte durante la stagione invernale. Justin è arrivato in finale in quinta posizione, a pochi punti dal podio.

È stata la prima volta in questo evento per il nostro Bryce Tryon, che tornerà di sicuro il prossimo anno, molto probabilmente per prendersi il podio. «Il mio obiettivo principale in ogni competizione è comportarmi come se fosse un’altra giornata al park. Di solito prima di ogni competizione, ho una serie di trick che provo in anticipo. Quando arrivo all’evento, prima provo il percorso e poi decido quali trick sono più adatti per l’occasione» , ci ha detto Bryce sulla sua preparazione prima della competizione.

 

Alla domanda  In che modo differisce il percorso della Simple Session da tutti gli altri che hai fatto prima?» quasi tutti hanno risposto allo stesso modo: è unica. In questo evento, il percorso viene cambiato ogni anno e vista la sua grandezza separa i rider bravi da quelli meno bravi. Alla fine, dipende da quanto sei veloce ad adattare te stesso e i trick al percorso specifico per tirare fuori il massimo.

 

 Foto di Artur Sadovski

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE