be_ixf;ym_202112 d_09; ct_100
CHIUDI
Gautier Paulin in action at MXGP Mantova 2019
NEWS

Paulin conquista il terzo podio del 2019 in MXGP nel fango di Mantova, shock per Desalle

May 132019

Il MXGP ha dovuto guardare tra l'acqua e la sabbia bagnata dalla pioggia in Lombardia per il primo gran premio del 2019 caratterizzato da un tempo avverso. Il parco centrale dalle dimensioni ridotte nella città di Mantova è stato colpito da una tempesta. Il diluvio ha reso il percorso difficile e scivoloso e molto selettivo.

In queste circostanze, Gautier Paulin di Monster Energy Wilvo Yamaha è stato in grado di mantenere la calma e di riprendersi da una prima defaillance, mentre un acrobatico Tim Gajser ha attaccato il fango conquistando il terzo posto sul podio. Per il francese si tratta della terza presenza in MXGP quest'anno nei cinque round su 18 disputati finora.

“GP21” è stato un protagonista del circuito in cui il MXGP ha ripreso per la prima volta a un mese dalla riprogrammazione del gran premio di Cina e il rinvio del gran premio di Hong Kong. Paulin è stato in grado di sfruttare al meglio il periodo di pausa. "Abbiamo fatto loro dei passi avanti con la moto, un grosso passo avanti, e sono molto soddisfatto", ha affermato il plurivincitore del Motocross of Nations. "Oggi le gare non sono andate come mi aspettavo ma sono arrivato sul podio ed è sempre un piacere per me e per il team. Abbiamo fatto qualche errore e durante il primo giro Tim [Gajser] è caduto davanti a me, facendomi perdere del tempo. Comunque mi sono divertito a gareggiare e questa è la cosa più importante."

 

Paulin ha potuto brindare con lo champagne, ma anche il suo vecchio rivale, Clement Desalle di Monster Energy Kawasaki, ha scritto una bella pagina della storia. Il pilota belga è stato inattivo durante la pausa a causa di una piccola operazione al ginocchio destro. Solo pochi giorni prima del gran premio di Mantova, il numero 25 ha deciso di fare un tentativo nonostante i tempi i minimi della moto. Il veterano è partito in quinta/sesta posizione per poi finire con un incoraggiante quarto posto.

"Sono davvero o felice" , ha affermato. "Ho passato un mese senza neanche toccare la moto e ci sono salito solo due volte la scorsa settimana. Sinceramente non mi aspettavo un risultato del genere, perché ancora martedì scorso non sapevo se avrei gareggiato. La pista era completamente diversa rispetto a ieri e quando sono arrivato questa mattina sapevo che sarebbe stato difficile! A volte in queste condizioni devi puntare i piedi quando meno te l'aspetti e per me adesso è la cosa peggiore. Ho mantenuto la stessa intenzione per fare una buona partenza, fare del mio meglio e vedere cosa riesco a fare. Mi trovo in una situazione in cui devo ascoltare attentamente il mio corpo, ma sono comunque soddisfatto di come sia andata."

L’MXGP è pronto ad aprire il gas. La seconda gara svoltasi in Italia quest'anno è stata anche la prima di tre gare consecutive, che vedranno il gran premio spostarsi in Portogallo e in Francia nelle prossime due settimane. Il campionato si prenderà quindi un weekend di pausa prima di dirigersi a est in Russia, Lettonia e Germania.

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

CONSIGLIATO

PER TE